×

Editoriale

Grey Daniele Alessandrini, la linea minimal del marchio bolognese improntata sugli abiti sartoriali, sfila con proposte che prediligono appunto l’abbigliamento formale, fatto di completi mono e doppiopetto portati con le classiche camicia e cravatta, sostituite in alcuni casi dal dolcevita che aggiunge un tocco informale e in alcuni casi con il panciotto decorato da bottoncini colorati. Linee piuttosto affusolate caratterizzano sia i blazer che i pantaloni che sfiorano la caviglia, in gessato o check, precisi anche i capospalla, mentre i pantaloni più casual come jeans e chino si portano ancora più corti, al polpaccio, con risvolto. I look informali mettono insieme, ad esempio, il camouflage, qui proposto in abbinamento con motivi floreali a contrasto e stile marinaro. Diversi tipi di copricapo completano gli outfit.