×

Editoriale

Torna la signorina perbene di Giambattista Valli con i suoi cocktail dress che vanno dal corto al lungo totale, con colletti prevalentemente alti, alla vittoriana, corpetti aderenti e gonne svasate plissé o, al contrario, fluidi sopra e più accostati al corpo sotto. Le superfici sono un tripudio di ricami tridimensionali, pizzo guipure, stampe e ruche floreali, stesso stile per i top abbinati alle gonnelline vaporose in chiffon mosse da pieghe o ruche e per i long dress romantici e fittamente ricamati. I capospalla variano da linee più slim, dritte, ad altre più avvolgenti come quelle delle pellicce intarsiate, le giacche hanno chiusure zippate e collo di pelliccia, poi ci sono coat extralong anch’essi tutti un ricamo floreale. Il tutto portato con stivali a listini o ballerine rasoterra.