×

Editoriale

Fausto Puglisi presenta una collezione che è miscela di ispirazioni. Celebra i punti di riferimento visivi che hanno accompagnato il suo percorso creativo. Rende un omaggio a Stephen Burrows, Halston, Norma Kamali. E a Christian Lacroix, a Azzedine Alaïa. Porta in scena il colore: intenso, sfacciato. Campiture fucsia e arancioni si alternano, si mixano, in un vortice cromatico che sposa i verdi, i gialli, rosa shocking, smeraldo sfrontato. La Lycra è protagonista, per abiti stretch, aderentissimi, dall’allure atletica e sensuale, con spacchi esagerati e ricami dorati, applicazioni di cristalli e strass. Le gonne panier lasciano scoperte le gambe. Il corpo è esibito, fasciato, esaltato nelle sue forme, dentro corpetti, bustier, audaci body. Le maxi T-shirt hanno stampe dell’iconico logo, dettagli luminosi, la scritta “House Puglisi”. Il bomber effetto patchwork è glam e oversize, luminoso, profilato da borchie. Seducente e dall’accento sportivo.