×

Editoriale

Etro intesse una lode all’oceano. Intreccia cultura bohémienne e spiritualità orientale. Intarsia le coste della California con gli orizzonti del Giappone. Segue le onde, le maree. Compone “Pacific Zen”, una collezione eclettica, gioiosa. Gli abiti sfoggiano stampe Paisley, vibrazioni gioiose, i colori dell’alba, rosa pallido, turchese, o del tramonto, pompelmo, mandarino, lime. In passerella, sfilano kimono giapponesi, dalle stampe floreali, camicie hawaiane, esotici caftani. Ma anche costumi interi, bikini, turbanti, tavole da surf, teli di spugna, skateboard. I capi in maglieria sono aderenti, fascianti, simili a mute da sub. Le giacche, dall’allure tropicale, sono in neoprene. Mantelle effetto patchwork coprono le spalle, ondeggiano. I soprabiti sono trapuntati. Frange, nappe, balze, bijoux di conchiglie, perle, cristalli impreziosiscono la silhouette. Le cinture sono fasce per le arti marziali. Un’esotica leggerezza si unisce alle materie più pregiate, tessuti damascati, pizzi, sete.