×

Editoriale

L’eterna sfida tra uomo e montagna e il desiderio del primo di infrangerne la sacralità in avventurose quanto estreme spedizioni sono i temi della nuova collezione di Kean Etro, influenzato peraltro dal romanzo alpino ‘Il Monte Analogo’ rimasto incompiuto per la morte improvvisa dell’autore René Daumal. Oltre quindi al classico abbigliamento d’arrampicata composto da giacche a vento e piumini con fantasie a tema, pantaloni tecnici o da sci, calze grosse e scarponi da trekking con stringhe colorate, ecco sfilare maglioni corposi con colli avvolgenti portati sotto blazer di velluto in tonalità terrose, cappotti check, completi in broccato, bermuda ampi a quadri, mentre non mancano i sontuosi motivi paisley, anche in total look.