×

Editoriale

La sala con le volte di ferro del Palazzo del Ghiaccio di Milano, allestita per l’occasione di mobili vintage, tappeti e altri oggetti molto eclettici, fa da location alla presentazione di Etro che festeggia quest’anno i 50 anni di attività. L’omaggio alla cultura neo-dandy, che è nel codice stilistico del marchio, è dovuto, infatti la collezione si chiama ‘Dandy Detour’ ed è composta da una serie di look bohémien che flirtano con l’interior design per fantasie e texture. I cappotti ricamati, sui cui revers spiccano maxi-spille, sembrano tappeti, blazer e completi sono proposti in motivi check o etnici e si portano con camicie spesso stampate e/o pull corposi, anche a collo alto. Monocromo ma ricamati o in fantasia i pantaloni, ampi o slim, extralong o alla caviglia. Su tutto spiccano tonalità intense, con frequenti note di viola.