×

Editoriale

Perché non guardare al passato? Escada ne ha uno ricco! Così fa Niall Sloan, nuovo direttore creativo del marchio tedesco, dieci anni a fianco di Christopher Bailey da Burberry e poi da Hunter. Passato un po’ di tempo a setacciare gli archivi, Sloan è deciso a riconnettersi con lo spirito di Escada nel suo momento di massimo fulgore ovvero tra gli anni ’80 e i ’90, che sono poi le decadi tornate prepotentemente di moda. Prima mossa, dunque, ripescare il logo e proporlo a maxi-lettere warholiane su T-shirt e su di un cardigan extralong che può essere usato anche come mini-abito; poi concentrarsi sulla sartoria, specialità sia di Sloan che del marchio, con tagli netti e piuttosto asciutti e dei bottoni dorati provenienti dall’archivio che percorrono (e aprono e chiudono) gli spacchi delle gonne. Infine, riproporre qualche classico, come il coordinato floreale o l’abito, sempre floreale, in broccato.