×

Editoriale

Nel 1862 Lincoln firmò l’’Homestead Act’, una legge che offriva anche alle donne sole o vedove il diritto ad un terreno nelle cosiddette ‘terre selvagge’ fuori dai confini delle tredici colonie originali. Condizioni durissime, disagi, malattie mentali erano il prezzo da pagare per queste donne cui Erdem tributa una collezione dallo stampo vittoriano, ricca di lunghi abiti con le balze, in pizzo, crochet e altri tessuti finemente ricamati. Si tratta di un guardaroba romantico ma severo, in certi casi ‘punitivo’, gli abiti sono accollati e arricciati secondo la moda dell’epoca e hanno le maniche lunghe oppure nastri neri legati intorno al collo ma ci sono anche mise più scollate, che lasciano fuori le spalle, il décolleté e a volte anche l’addome tramite crop top a tono con le gonne lunghe. Trasparenze e motivi floreali attenuano l’impronta dark del mood.