×

Editoriale

La nuova femme fatale di Fausto Puglisi per Ungaro seduce con un nuovo senso della decorazione che lascia da parte pois e lustrini ma anche forme svasate e vaporose per una silhouette lunga e sottile su cui spiccano tessuti maschili, motivi animalier, pizzi e stampe floreali in chiave Seventies. La verticalità della figura influenza così le linee dei capi che si fanno affusolate o comunque accostate al corpo: longuette a tubo, anche con spacco profondo, e pantaloni maschili a ¾ con risvolto portati con bluse sottili in stile vittoriano o con camicie maculate o tropicali, long dress con inserti in pizzo floreale, coat fluidi con fantasie metalliche in stile Art Nouveau. La vita è sempre segnata da grosse cinture con maxi-fibbia, gli spacchi generosi rivelano calze a rete con décolletée o stivali in suede.