×

Editoriale

Dai club gay della scorsa stagione alla prateria rivisitata in chiave deluxe, i gemelli di Dsquared2 perlustrano diversi territori di (finto o vero) machismo con pezzi tradizionali, come jeans e camicie check ma anche delicatamente floreali, che si riempiono di ricami, dettagli luminosi o inserti animalier. E anche giacche e soprabiti sono incrostati di paillette o di borchiette e occhielli metallici, così come gli inserti delle maniche e i pantaloni più eleganti, ricamati sui lati o sul fondo. In mezzo a tanti capi da cowboy classico, spiccano immacolate vesti bianche che ricordano la biancheria femminile da pioniera, portate lunghe sotto il blazer, lo shearling o il gilet, mentre si torna all’archetipo western con le frange, le cinture con maxi-fibbia, la cravatta texana con inserto metallico e il foulard legato al collo.