×

Editoriale

Una collezione colorata, briosa, artistica come non ne faceva da un po’ Dries Van Noten, che mette insieme outerwear, workwear e sartoriale con grafismi, paillette e motivi floreali in un insieme dinamico e accattivante. Il designer gioca con gli stili e i dettagli ma con una determinata logica, enfatizzando i contrasti come quando abbina ampi pantaloni cargo, che sono in realtà salopette con le cordicelle che fungono da spalline portate giù, a top paillettati o a righe trasversali. Oppure quando accosta camicie maschili smanicate a gonne floreali o blazer alle stesse tute cargo. Frequente poi il ricorso a drappeggi, nodi e legature con un tessuto tecnico leggero come la carta, come nel caso di un abito nero che nella cinta ingloba un maxi-fiocco laterale da cui pendono due coulisse. Multi-coulisse che pendono anche dalle borse a mano, cui si aggiungono in certi look delle piume colorate.