×

Editoriale

Dries Van Noten ritorna al basico, agli evergreen del guardaroba maschile riadattati nelle forme che si fanno oversize o perlomeno comode e rilassate. Con un occhio agli anni ’60 dei Mod ma anche ai primi anni ’80, manda in passerella una serie di capospalla, soprattutto blazer e cappotti dalle maxi-spalle, caratterizzati a volte da revers ampi a lancia, ma anche bomber e giacche a vento, portati con pantaloni slim o comodi jeans risvoltati. Oltre alle camicie, monocromo o in fantasia, grande uso della maglia con dolcevita, felpe girocollo, anche con maniche a contrasto e pull corposi, sempre in formato XL, questi ultimi con motivi Fair Isle o peruviani. Sui look più eleganti ecco comparire ricami floreali e applicazioni in rosso luminoso che accendono una palette tendenzialmente scura e basica.