×

Editoriale

Vedere modelli giovanissimi, ragazzini praticamente, che indossano le creazioni di Dries Van Noten è un po’ un ossimoro visivo perché lo stile del designer è continuativo e tradizionale sotto certi aspetti, con quei tocchi rétro dati dal sartoriale over da ‘nonno’ e quei ricami floreali/arabescati che fanno tanto tappezzeria vintage. Ma anche il designer belga subisce il fascino dei Millennial e, a modo suo naturalmente, li omaggia presentando sovrapposizioni ibride di West americano, con frange e cuciture a contrasto tipiche della camicia texana, richiami al punk con mezzi kilt in pendant con i pantaloni affusolati, il cotone Sangallo e il crochet per maxi-pull, colli, coat e pantaloni. Un mix & match che piace ai giovani insomma, come piacerà la serie di impermeabili che sfilano nel finale, decorati di vorticose stampe marmorizzate dai colori accesi che sembrano dipinti.