×

Editoriale

L’”Italia in Miniatura” in passerella. Ci sono tutti i cliché del Belpaese nella collezione disegnata da Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Pizza, mandolino e mamma in chiave glamour per una cascata di souvenir che diventano abiti divertenti e preziosi. Non manca nulla in questo Grand Tour d’Italie: c’è il Colosseo, la gondola, il golfo di Napoli, la torre di Pisa, i limoni di Sorrento, il carretto siciliano e le ceramiche di Caltagirone. C’è la capacità tutta italiana di creare anche dal punto di vista artigianale, dato che ciascun capo è un trionfo di decori e ricami. La donna di Dolce & Gabbana è una vacanziera retrò in spiaggia a Portofino o nella piazzetta di Capri, innamorata di questo paese. “Italia is love” scritto con le paillette e detto da una Audrey Hepburn in Vacanze Romane. Ecco allora spuntare un mucchio di cartoline con le sembianze di abiti smanicati che raccontano altrove la bellezza che si rischia di non vedere più.