×

Editoriale

Ecco un altro Dolce & Gabbana show popolato da tanti Millennial figli d’arte che sfilano come ‘angeli del re’ (e la collezione s’intitola proprio ‘King’s Angels). E allora l’angelo non può che essere il leitmotiv della sfilata, compare sul primo outfit, un coat blu doppiopetto con maxi-papillon abbinato e accompagna quasi ogni look, sotto forma di ricamo o stampa, reiterato su felpe e tute sportive, camicie e T-shirt, giubbetti in denim e soprabiti, smoking e abiti formali in broccato. Un angelo che porta la corona come un erede designato ed è spesso attorniato da motivi floreali, soprattutto fulgide rose rosse e collage araldici in un tripudio decorativo che mixa sacro e profano, cultura pop e religione. È un mix & match senza sosta, un massimalismo opulento che vuole dire tutto o forse niente.