×

Editoriale

Sulla passerella di Dkny va in scena uno streetwear in versione oversize, che gioca sui toni basici del nero e del bianco con punte di rosso soprattutto nel finale. Si parte col maschile destrutturato in salsa gessata per poi passare a chemisier, tute e soprabiti taglia XL, con l’aggiunta in certi casi di imbottiture che aumentano ulteriormente il volume. Non tutto è di dimensioni extralarge; ci sono ad esempio sottili abiti sottoveste ‘dissezionati’ che richiamano gli anni ’90, con spalline spaghetto e lacci utilitarian a mo’ di inserto ma nell’insieme le forme restano ampie e morbide, anche nei pantaloni baggy da rapper, nelle giacche con maxi-spalle e nelle calzature, scarponi e anfibi che sembrano di parecchi numeri più grandi.