×

Editoriale

Colletti arricciati, maniche a sbuffo, gonne che sfiorano gli stivali al ginocchio; anche Derek Lam sembra subire il fascino di quell’allure vittoriana presente su diverse passerelle newyorchesi, come se tutte le donne dell’epoca avessero preso la macchina del tempo per fermarsi nella Grande Mela di oggi. Interessante poi come Lam, che ama la donna con i pantaloni, abbini queste bluse d’antan anche con i jeans o con pantaloni maschili ampi, dando al mood un’impronta boyish e moderna. Un’immagine più romantica viene invece dagli abiti accollati strizzati in vita da cinture alte che caratterizzano anche cappotti in pelliccia di visone, mentre trasparenze e luccichii finali intrappolano per sempre questa donna d’altri tempi nella notte newyorchese.