×

Editoriale

“Un’ampia riflessione sulla danza contemporanea” cui David Koma aggiunge quel tocco di affilata sensualità fatta di orli netti ma accorciati e forme sinuose che rendono le sue donne algide e desiderabili insieme. Qui mini-dress a guaina o svasati sono portati con fasce di tulle legate a più giri intorno ai punti sensibili, seno e/o girovita e fianchi, alternate a lunghe cinte dall’allure fetish incrociate sull’addome. Stesso effetto tra il correttivo e il bondage per i corsetti zippati con volant che evidenziano la silhouette a clessidra, anche quando i pantaloni skinny a vita alta sostituiscono abiti e gonne a pieghe. Le zip sono un dettaglio ricorrente in tutta la collezione, i loro bagliori metallici fanno da chiusura o aprono spacchi, mentre su alcune mise spiccano applicazioni swarovski.