×

Editoriale

Un’ “armatura della pace” in tempi di guerra. A due mesi dalla chiusura delle frontiere francesi dopo gli attentati di Parigi, Rei Kawakubo per Comme des Garçons sublima l’ansia generalizzata in una collezione che riprende le divise militari d’epoca ma decorandole con i fiori che diventano anche dei copricapo. I blazer dei completi, portati con bermuda over o pantaloni slim arrotolati al polpaccio, sono caratterizzati da inserti ed assemblaggi a contrasto su spalle, braccia, addome, che riprendono le armature rinascimentali dotate di rinforzi protettivi. Stessa struttura anche per i coat, mono e doppiopetto o in pelle borchiata. Interessante l’uso che Kawakubo fa dei tessuti per i suoi patchwork, jacquard e sete spesso floreali anch’essi ripresi da armature originali del 13° secolo.