×

Editoriale

L’infanzia di Christopher Kane nei sobborghi di Glasgow ritorna anche in quest’ultima collezione uomo, dieci outfit che riassumono la paura di crescere in un ambiente poco sicuro, tra hooligan, tensioni tra cattolici e protestanti, povertà e agenti dappertutto. Le immagini grafiche utilizzate dalla polizia britannica per i bersagli dei poligoni di tiro sono riprodotte su capospalla, maxi t-shirt e su un paio di pantaloni rosa ed è significativa anche la scritta ‘law and order’ che decora una shopper bag. Giacche, camicie, pull e gilet a motivi check in versione micro e macro richiamano l’abbigliamento della working class del periodo tra gli ’80 e i ‘90 così come lo ricorda la sorella del designer, Tammy Kane: “Sebbene fossero poveri, erano sempre vestiti in modo immacolato, con calze pulite e abbigliamento Stone Island.