×

Editoriale

Clare Waight Keller dà l’addio a Chloé con una collezione nostalgica che si rifà a muse come Jane Birkin e Marianne Faithfull e che contemporaneamente propone un sartoriale inedito, almeno per la designer da quando è alla guida della Maison francese, che enfatizza le spalle e mette le pince ai pantaloni, ampi e a vita bassa. Prevalentemente mini invece gli abiti, in stile ’60-’70, con fiocchi al collo e decorazioni psichedeliche oppure a sottoveste, con trasparenze in pizzo e organza. Fa capolino anche qualche track-pants in versione deluxe, con inserti in pelle, portato con la felpa coordinata o con giacca oversize in shearling; il modello boxy e ampio caratterizza quasi tutti i capospalla, decorati da check grunge sfumati che si confermano trend di stagione.