×

Editoriale

La femme bohémienne di Chloé, che passa da abiti in chiffon a completi duri e puri in pelle, è ispirata alla figura di Anne-France Dautheville, giornalista e scrittrice francese che negli anni ’70 partì da Parigi per fare il giro del mondo in moto. Il look dell’impavida avventuriera rivive in passerella con abiti hippie-style di varie lunghezze, eterei e fluidi, monocolore con balze e volant o decorati da perline o bottoncini colorati e bluse sottili abbinate a salopette o pantaloni di pelle, il tutto portato con foulard legato al collo e stivaletti da biker. Non mancano pezzi folk che richiamano atmosfere esotiche, mentre i capospalla sono avvolgenti e corposi, giusto contrappeso ad una collezione leggera e spensierata come lo spirito di questa ragazza in motocicletta.