×

Editoriale

Il set della sfilata di Céline, realizzato in collaborazione con l’artista Philippe Parreno, permette agli spettatori, seduti su piattaforme circolari rotanti, di seguire il movimento delle modelle, un movimento rapido, sparso e casuale come il ritmo quotidiano della donna di Phoebe Philo. La sua moda pratica e insieme sofisticata è, in questa nuova collezione, concentrata su di una rielaborazione di capi classici, coat e completi maschili soprattutto, rivisti nelle proporzioni. I cappotti e i trench sono extralong, con spalle e maniche abbondanti e maxi-revers, stessa cosa per i blazer, lunghi e abbinati a pantaloni morbidi che si stringono leggermente sul fondo e per le camicie che diventano abiti sovrapposti ai pantaloni, così come le T-shirt. E poi ci sono gli smoking portati con grandi coperte sottobraccio.