×

Editoriale

Se si parla di Capucci quello che viene subito in mente è una storia importante che però ora, da sola, non andrebbe lontano. Ecco che il nuovo corso ripropone lo spirito che ha fatto diventare grande la casa di moda ma lo arricchisce di elementi contemporanei che rendono la collezione attuale ed accattivante. A rendere tutto straordinariamente vivo sono i colori come il blu e il verde intensi nel velluto degli abiti e dei pantaloni. Il rosso degli abiti, delle gonne e delle camicette gioca con il particolare plissé che diventa uno dei motivi portanti di tutta la collezione. Con le stesse pieghe si presenta anche la gonna d’oro abbinata al giacchino militaresco dai bottoni en pendant o con la camicia rosa profilata di verde. Il plissé diventa scultura negli abiti neri da gran sera lunghi fino al ginocchio o fino ai piedi ma in alcuni di questi il dettaglio prezioso è restituito anche dalle paillette oltre che dalla sartorialità della manifattura.