×

Editoriale

Anche Canali punta sull’incontro tra sartorialità e stile informale, definendo la propria collezione come “uno stare nel tempo, cogliendo l’essenza del suo fluire, muovendosi con consapevole disinvoltura tra storia e attualità, fra tradizione e innovazione”. E allora non è un caso che capi classici come coat mono e doppiopetto e completi esatti convivano con dolcevita, impalpabili maglie girocollo e piumini di varie lunghezze, mentre lucide stringate si alternano alle sneakers. Anche la scelta della palette cromatica va in questo senso, con i neutri che si abbinano o si alternano a rossi, blu, ruggine e lavanda fino al nero totale dei look più tecnici fatti di jeans con risvolto alto, giacche zippate e track pants. Tradizionali invece i motivi, un tutt’uno con i tessuti classici, check, pied de poule, gessato, mentre il logo compare a rilievo su una felpa girocollo nera.