×

Editoriale

Christopher Bailey, ceo e direttore creativo di Burberry, descrive la nuova collezione come un mix delle cose che ama di più tra cui gli anni ’70 nel loro aspetto glam-rock, il militare sartoriale e lo stile bohémien. Acconciatura e trucco delle modelle sono un omaggio a David Bowie e al suo Ziggy Stardust, gli abiti vanno dal mini al lungo, con i primi a jacquard iridescenti o in paillette a motivi floreali e i secondi in stile hippy-preraffaellita, con vita alta e gonna fluida con le pieghe a contrasto. Agli abiti sono abbinati capospalla di vario genere e lunghezza, anche se in prevalenza di stampo militare: cappotti regimental, parka con collo in pelliccia, giacche da cadetto, coat check in lana, pellicce e shearling oversize, il tutto portato con collant lavorati, bootie pitonati e borsette con maxi-tracolla e fibbia XXL.