×

Editoriale

“Avevo in mente un giovane Gatsby, però contemporaneo e un po’ sportivo”, dice Brunello Cucinelli a proposito dell’uomo della sua ultima collezione. L’idea del designer è che la sartoria tradizionale renda l’uomo vecchio e lo faccia anche sentire vecchio, quindi la silhouette va perfezionata, aggiustata, rilassandola ma valorizzandola comunque nei punti giusti. La giacca, ad esempio, pezzo che da solo può dare valore ad un intero look, ha spalle morbide ma ben definite; sia monopetto che doppiopetto, è rifinita in vita e, in lino o cotone, appare leggera come un cardigan, in sfumature color sabbia, caramello e tabacco. L’alternativa alla camicia sono pull girocollo o a V a richiamare quelli da tennis di una volta, mentre la tuta sportiva è in morbido cachemire e si porta sotto il gilet di pelle trapuntata.