×

Editoriale

Brunello Cucinelli intesse una lode alla natura. L’amore per le proprie radici rurali si intreccia con l’alta qualità artigianale. Prende forma una collezione dalla grazia confortevole, dal titolo evocativo: “Rustic Charm & Pure Senses”. Gli indumenti sono intrisi di forze telluriche, hanno i colori della corteccia, del legno, del cuoio, le sfumature dei paesaggi umbri. Hanno la consistenza delle fibre naturali: lino grezzo, canapa, seta, cotone. È un istinto alla spontaneità, è il lusso della semplicità. Trench e blazer doppiopetto presentano un’attitudine rilassata, tonalità neutre, bianche, écru. Le gonne scivolano alla caviglia, con stampe, trasparenze, sovrapposizioni. I pantaloni sono voluminosi, a gamba larga, in morbido camoscio. I gilet e le maglie sono pezzi unici, lavorati a tricot, realizzati a mano, con fettucce di cotone, mohair, rafia. Avvolgenti, soffici, dalle trame particolari, con rigature luminose, vibrano di punti luce, polvere lucente, micro paillette.