×

Editoriale

L’immortalità dell’eleganza soprattutto quando è semplice. Tomas Maier per Bottega Veneta disegna una collezione fatta di lunghi cappotti e tailleur femminili e morbidi, di tubini e gonne plissé, di giacconi in lana e di maglieria da indossare tutti i giorni. Guarda al quotidiano la donna immaginata dalla griffe mentre si muove per la città con completi dalla lunga silhouette che accompagnano la falcata. Le giacche hanno un taglio maschile oppure sono doppiopetto e per la sera compare uno smoking o un raffinato completo in velluto viola. Tra i capospalla, i pea coat hanno fantasie check con toni autunnali così come i cappotti che si presentano anche mollemente allacciati. Stretti in vita da cinturini e lunghi ben oltre il ginocchio, gli abiti hanno un’allure borghese quando presentati in versione eterea. Le gonne a pieghe e i pantaloni a scacchi fluidi si abbinano a maglioncini mélange e l’accessorio che non manca è una sciarpa lunga fino ai piedi.