×

Editoriale

Il look che apre la sfilata di Boss ‘spiega’ l’intera collezione, la prima post Jason Wu, con il team creativo diretto da Ingo Wilts che sogna la California ma che, nella sostanza, parla semplicemente di un desiderio di leggerezza. E leggera, in linee e tessuto, è appunto la prima uscita, un sinuoso quanto sottile abito midi in maglina con collo alto e un trench beige in nylon indossati con sandali piatti stringati che accompagnano quasi tutte le uscite, anche le più eleganti. Più sciolti pure i completi maschili, abbinati a camicie e maglie trasparenti, un senso di fluidità che contagia anche i capi in pelle, proposta in bordeaux o lavorata a patch. Su diversi abiti è stampata la mappa astratta a volo d’uccello di Los Angeles, motivo che si ripete a blocchi e che, insieme al tocco sportivo, fa davvero ‘California’.