×

Editoriale

Anna Molinari per Blumarine si lascia ispirare dagli scatti di Helmut Newton per immaginare la donna del prossimo inverno. Forte della sua identità, la casa di moda non tradisce il suo passato specialmente nei lati più romantici ma si diverte a disegnare principesse immerse in toni pastello. Sembrano quasi cadute nei cappotti e nelle pellicce coloratissime o di visone in versione classica o decorata. Visone che decora il bordo degli abiti e le fibbie e diventa pure borsa. Il lurex dona un tocco sensuale in più alle lunghe gonne plissé, agli abitini bon ton e a quelli da sera. Nel complesso la collezione è pensata per la vita di tutti i giorni specialmente nei parka, nei pantaloni larghi beige indossati con magliette di cashmere e nel denim sfrangiato o con ricami floreali. Ciò che non manca mai in Blumarine sono le rose presenti nei lunghi abiti leggeri e nelle camicette. Per la notte pioggia di paillette e perline e pizzo nero vedo-non vedo.