×

Editoriale

Un’affare amoroso. Blugirl sonda i territori più congeniali a quel romanticismo vagamente francese privandolo dei toni più acerbi e adolescenziali. Una suggestione che si struttura nella costante alternanza di prezioso e ruvido in cui la delicatezza è subito contraddetta da accenni mascolini e poi prontamente alleggerita da effimeri tocchi poetici. Tattilità grezze e liquide e motivi cangianti incarnano bene la doppia anima maschile e femminile nella più classica interpretazione di genere. I cappotti dai pastosi check scozzesi avvolgono morbidamente la figura e le tuniche dalla linea ad A indossate su pantaloni e vesti donano una maggiore voluttuosità; realizzate in duchesse di seta, stampate con motivi di frutta e fiori in nuance profonde si alternano ad abiti di georgette a vita alta portati con maglie pesanti. Organica la palette dai toni luminosi dell’arancio con note di celeste e grigio.