×

Editoriale

Olivier Rousteing rovescia la citazione di Pierre Balmain “la moda non è rivoluzione ma evoluzione” in “la moda non è evoluzione ma rivoluzione”. E parla di quanto il digitale sia diventato importante ed influente per la generazione dei Millennial; la sua proposta è di rinforzare i codici della Maison così come si è trasformata nelle sue mani, diventando cool tra i più giovani, appunto. Fioccano embellishment su look militari, giacche da cadetto e da biker in verde oliva percorse da zip, maglie fluide, pantaloni skinny in un mix di jersey, fili paracadute e nylon lavorati come il più elaborato dei ricami. Immancabile la maglia metallica che manda riflessi argentei e dorati, inusuale invece l’uso del PVC per coat e pantaloni o insertato nella maglieria. Seguono poi capospalla in bouclé sfrangiato, T-shirt grafiche e tanti effetti luminosi che culminano nei look da sera del finale.