×

Editoriale

Demna Gvasalia debutta sulla passerella di Balenciaga immergendosi negli archivi della storica Maison e il risultato si vede già tutto nel primo look, un tailleur da ufficio in flanella grigia con gonna pencil con spacco laterale e blazer dalle spalle leggermente incurvate in avanti e una svasatura scultorea all’altezza della vita. La medesima struttura si ripete negli abiti, nei coat e nei completi maschili a motivi check che lasciano poi il posto a look streetwear composti da trench, piumini, giacca da biker e giubbetto di jeans con le spalle scese sovrapposti a camicie maschili oversize. È poi la volta degli abiti realizzati tramite collage di foulard floreali portati con collant a fantasia di bastoni leccalecca fino agli ultimi look, soprabiti in pelle con maxi-borsa a righe colorate che ricorda quella dei profughi.