×

Editoriale

Diversi sono i modi di apparire come una dea. Lo sa Babylon che per l’estate propone abiti bianchi e leggiadri che esaltano la femminilità rendendo la sua donna eterea, quasi intoccabile. La figura divina predilige il bianco e i toni tenui. Cammina sicura nel suo lungo abito candido, impalpabile, che può essere lineare e monospalla oppure lasciare le spalle scoperte ma si può presentare anche ricco di volant oppure corto e semplice, con un fiocco elegantemente appoggiato sulla nuca. L’incedere valorizza il panneggio anche quando lo spacco svela la gamba con sensualità. Tutto è reso possibile dalla delicatezza dei materiali, la seta su tutti, dai pizzi e dalle cuciture che impreziosiscono il capo. Anche la versione da giorno è divina, quando la camicetta è decorata con ruche ed indossata su di una gonna a pieghe sopra il ginocchio oppure con un paio di pantaloni neri e una maglia fantasia con maniche di pizzo.