×

Editoriale

Il nuovo inverno di Sébastien Meunier per Ann Demeulemeester si presenta come una profonda riflessione sul guardaroba maschile; complice una palette giocata essenzialmente sui toni del nero, fatta eccezione per qualche accenno metallico e alcune stampe sbiadite, la collezione inanella tutta una serie di look composti da coat e blazer da smoking fluidi, di diverse lunghezze, portati con dolcevita, gilet decostruiti a pelle o sovrapposti a camicie bianche e pantaloni al polpaccio proposti anche in versione thai, con il cavallo sceso e cintura a fascia legata intorno ai fianchi. Le gonne, poche, sono lunghe, con spacco o castigate a toccare terra ma è il mood maschile che prevale, cui si aggiungono stringate classiche e, sui capelli, fascette a cordicella.