×

Editoriale

James Lee Byars è stato un artista americano concettuale che ha inseguito per tutta la vita l’idea della perfezione con le sue sculture, installazioni e performance; in viaggio perenne, ha frequentato la galleria Wide White Space di Anversa, creando un forte legame con la città, la stessa di Ann Demeulemeester, che oggi, tramite il direttore creativo Sébastien Meunier, omaggia e s’ispira all’opera di Byars. I suoi giganteschi nastri di tessuto dai colori vivaci sono il punto di partenza dei long dress ariosi e satinati che sfilano in passerella, alternati a completi e coat in broccato portati con gli anfibi. Altri abiti sono lunghe tuniche trasparenti con vista sull’intimo su cui spiccano collane decorate di piume, mentre i coat sono pellicce voluminose o cappotti sartoriali. Anche i cappelli alti e bombati sono un omaggio a Byars, pure essi una tensione verso la bellezza perfetta.