×

Editoriale

Anticonformista e libero di osare cromie e abbinamenti audaci, l’uomo di Andrea Pompilio ama che intorno a sé si ricrei un’allure vintage ma non stantia, effetto ‘used’, bensì raffinata ed iconica, à la Tenenbaum. Complici materiali inediti come una flanella di cachemire super-soft usata per giacche con impunture a contrasto o il velluto a coste grosse per completi e pantaloni con banda laterale sportiva, il risultato è un guardaroba basico (e in parte classico) completamente reinventato. Le camicie hanno una ruche che penzola dal colletto o cerniere in stile k-way, le maglie si fondono con le felpe e i pantaloni formali con quelli sportivi, lo stile marinaro influenza coat e blazer, il tartan viene usato per il sartoriale e le stringhe dei mocassini sono decorate con perline in vetro di Murano.