×

Editoriale

‘Oversize’ pare una delle parole chiave di questa stagione, adottata anche da Alexandre Mattiussi per il suo Ami, il cui codice stilistico si radica nell’iconografia parigina e nell’abbigliamento maschile francese. Da essi non si discosta nemmeno la nuova collezione, tranne forse per l’ispirazione rétro che guarda alla società culturale parigina del XX secolo, “un omaggio alla borghesia” lo definisce lo stesso designer, con giovani rampolli della Parigi bene che vanno a prendere il tè dalla nonna, programmando contemporaneamente grandi nottate fuori, forse per questo portano i loro voluminosi coat a pelle ma con maxi-sciarpe che sfiorano terra. Alla sartoria volumizzata si alternano maglioni comodi con maniche extralong da cui spuntano le camicie e felpe con cappuccio, mentre i pantaloni restano perlopiù classici, di vario fit. Sovradimensionati anche i cappelli a falda larga.