×

Editoriale

Una collezione gioiosa e colorata per compensare i tempi bui e incerti che stiamo vivendo. Come altri designer di questa fashion week newyorchese, anche Altuzarra stempera la tensione da elezioni imminenti con look che prediligono toni vivaci, stampe e sensualità. Ispirato dalla pellicola ‘Cuore selvaggio’ di David Lynch, il designer manda in passerella superfici pitonate alternate o abbinate a ciliegie e limoni su abiti sottoveste a balze e brassière a ruche portate con gonne o pantaloni a vita alta con orlo scampanato e ricamato e grossa cintura. Tanti i top off-the-shoulder da cui a volte spuntano le spalline dei reggiseni, frequenti gli spacchi nelle gonne a tubo e le scollature profonde che creano un dolce contrasto quando abbinate a trench e blazer strutturati o giacche d’ispirazione militare.