×

Editoriale

Alexander Wang ama, riamato, la newyorchese cool, quindi niente sorprese se la collezione del 10° anniversario del marchio ripropone ciò che è proprio del suo dna ovvero capi sportivi, contemporanei ma improntati a quell’estetica anni ’90 tanto cara al designer: crop top, mini shorts, anche sovrapposti uno all’altro, bomber, tessuti mesh, felpe oversize con cappuccio, sneakers con stringhe a contrasto. Fatta eccezione per alcune proposte in pelle frangiata, l’intera collezione si concentra su pezzi atletici, in cui jersey e tessuti tecnici duettano col denim destrutturato o elementi militari, mentre le lunghezze spaziano dal corto dei giacchini all’extralong dei coat, anche smanicati. Dettagli metallici come borchie e catene sono un trait d’union con la collezione precedente, che Wang aveva disegnato dark e tagliente.