×

Editoriale

I simil-piercing con tanto di spilla di sicurezza sul viso che caratterizzavano l’ultima collezione invernale di Alexander McQueen ritornano anche per l’estate, in questi ritratti atmosferici che sostituiscono la tradizionale passerella, in attesa del ritorno di Sarah Burton, in congedo maternità. C’è in realtà un continuum ideale che collega questa collezione a quella passata, ad esempio l’aura antica dei completi mono e doppiopetto, smanicati e non, monocromo o stampati effetto vintage-sbiadito, i ricami dorati che decorano giacche, maglioni e le bande laterali di alcuni pantaloni, il broccato paisley di blazer e abiti impeccabili dai profili taglienti portati con sneakers bianche o animalier che sdrammatizzano il tutto.