×

Editoriale

La donna di Agnona è un cigno contemporaneo. Sulla base di questa visione il designer Simon Holloway ha creato una collezione che unisce romanticismo e sensualità. Fantasie floreali e colori pastello contribuiscono alla riuscita dell’operazione con la complicità di spacchi e trasparenze. I fiori, stampati o realizzati su lavorazioni jacquard, prendono vita su leggerissime sete o sul pizzo guipure in cotone. All’impalpabilità di viscosa e seta fa da contraltare l’uso del lino e del cotone. Il “Century” cashmere vuole assomigliare al denim che pure è presente nella versione double-face con lino e satin. Le linee sono morbide ma aderenti alla silhouette, si predilige il lungo sia per il giorno sia per la sera quando si indossano eleganti tuniche monospalla in rosa fard e giallo oppure abiti velati da portare anche con un pellicciotto. Il trench è presente, allacciato con cintura, tasconi a vista e manica a tre quarti.