×

Editoriale

Le chitarre elettriche cromate applicate su blazer destrutturati, top e pantaloni maschili al polpaccio parlano chiaro: il nuovo mood di Acne Studios vibra di un’energia tutta rock ma di un rock alternativo, quello sospeso tra elettronica anni ’80 e rave anni ’90. Le modelle sembrano tante protagoniste di un rave party appunto, maglie e mini-dress a rete slabbrata e boots infradito platform, quando non portano vistosi cuissard in serpente colorato con tunichette in velluto. Le gambe sono sempre in vista, si rivelano dagli spacchi profondi delle longuette a vita alta abbinate a t-shirt psichedeliche, dalle giacche maschili portate come abito, dalle mini-gonne a pieghe oppure dalle culotte a vista. A tema anche i macro-pois optical che decorano coat e long-dress chiusi sul retro da una tracolla simile a quella per la chitarra.