×

Editoriale

Per la sua linea 3.1, Phillip Lim punta sulla forza femminile espressa attraverso una palette black & white illuminata da toni rosati, blu Klein e caramello e da una sartorialità fatta di cappotti extralong con spalle arrotondate e cinture maxi a catena serrate intorno alla vita e di pantaloni morbidi, a vita alta, chiusi da una cintura ad anello a tono, portati con blazer coordinati o top liquidi con fantasie geometriche. Il lato maschile è bilanciato da cocktail dress fluidi, asimmetrici, con cut-out che scoprono le spalle e/o polsi svasati e ruche, cui si aggiunge, in certi look, un tocco fetish dato da maglie di rete e top bustier di pelle portati sotto o sopra altre maglie oppure uno sull’altro. Inedito abbinamento le stringate di vernice con fiocco di seta alternate a tronchetti di raso.