×

Editoriale

Focus intorno al completo sartoriale sulla passerella di Yohji Yamamoto ma niente rigidità e linee affusolate, bensì comodità e rilassatezza accompagnate da tessuti leggeri come lino e cotone, materiali ideali per il caldo estivo. Giacche e pantaloni morbidi, ben sopra la caviglia, sono attraversati da righe verticali a contrasto che riprendono idealmente la linea Y-3 che Yamamoto disegna per Adidas oppure decorati da collage e vivaci pennellate di colore. Le grafiche di un amico, disegni di scheletri che passeggiano con il cane o suonano la chitarra, sono riprodotte bianco su nero o nero su bianco su camicie, t-shirt oversize ma anche sui blazer, mentre altri abiti sono caratterizzati da increspature che rendono le superfici ancora più impalpabili e leggere.