×

Editoriale

Un avventuriero dei nostri tempi, “un uomo che ha il coraggio di essere pioniere ogni giorno della sua vita.” Ecco il maschio Versace dell’estate che verrà, foulard di seta stampato a coprire la testa come un corsaro, stampe che poi trasmigrano su giacche e pantaloni dai colori sabbiosi, con digressione al viola in varie sfumature. È uno stile che procede per sovrapposizioni, il blazer mono o doppiopetto sopra l’impalpabile camicia extra-long che fa quasi da tunica, il blouson in pelle sopra la maglia slim ma lunga che arriva quasi a coprire i bermuda, il cardigan a pelle sotto lo spolverino oversize. E quei sandali in legno da francescano di lusso portati con i calzini, le maxi-borse di pelle o di raffia, le stampe iconiche della Maison, emblema di un’avventura senza fine.