×

Editoriale

Sartoriale e lingerie sono le due componenti essenziali della nuova collezione di Stella McCartney, insieme naturalmente al suo impegno sostenibile che non viene mai meno, qui ulteriormente rappresentato dalle Loop, nuove sneakers in maglia e Alter-Nappa, cioè eco-pelle, con ganci e cuciture progettati per evitare l’uso di colle tossiche. Le silhouette, allungate e verticali, sono compensate da stratificazioni e decostruzioni che si evincono già dal primo immacolato look, un top-bustier asimmetrico ricamato con doppia zip centrale portato su di una sottoveste e pantaloni fluidi. La collezione procede in questo modo, con coat e completi pigiama scivolati, pezzi maschili oversize e slip dress ricamati sovrapposti, in versione serale, alle maglie stampate con le opere del semi-sconosciuto artista J.H. Lynch. Una parte importante è riservata alla maglieria con pezzi solidi ispirati in parte ai maglioni Aran.