×

Editoriale

Abbandonato per una stagione l’underground musicale losangelino, Hedi Slimane si concentra su quello delle band parigine, commissionando ad una di loro la colonna sonora della sfilata. Ma da un continente all’altro lo stile non cambia, poiché si presume che il rocker firmato SL sia sempre giovane, allampanato, coi capelli scompigliati, gli occhiali da sole anche quando è buio, giacche da biker e blazer striminziti, jeans neri e pantaloni di pelle attillatissimi portati con stivaletti con il tacco. Forse perché parigino, ama le maglie marinière o i dolcevita da portare sotto i coat doppiopetto ma ha un debole anche per le maglie a rete, le camicie trasparenti, le stampe animalier, i pois e le pellicce, anche colorate, mentre per la sera sceglie completi slim con camicia bianca e cravatta sottile, arricchendoli di dettagli luminosi.