×

Editoriale

Micro-shorts di pelle nera su gambe chilometriche infilate in stivaletti con fibbia argentata, blusa con colletto arricciato, giacca cropped in velluto; la prima uscita sulla passerella di Saint Laurent detta le regole della collezione, una lode al total black e ad una moda giovane e iper-sexy con qualcosa di piratesco, almeno a guardare i copricapo a maxi-falda larga o a turbante accompagnati da orecchini extralong. Alternati, abiti sempre mini con scollature profonde e/o maxi-spalle, pantaloni skinny al polpaccio, maglioncini lavorati o bluse fluttuanti che poi lasciano spazio al lungo totale couture ma compensato da scolli vertiginosi e poi, sorprendentemente, una serie di mini-dress floreali coloratissimi e luminosi di paillette e di ricami metallici, mossi da drappeggi e asimmetrie, con maniche vaporose o monospalla, spalle over o  a sbuffo, portati con collant velati e platform stellari.